Come in un gioco di palloncini volanti
vo osannando i miei pensieri...tra il dire ed il faceto.


Lettori fissi

giovedì 22 giugno 2017

Luce e tu...



Ho riposto il mio sguardo su di te
ed ho pensato:
Sarebbe meraviglioso farlo ogni giorno.

Luminoso e sensuale il tuo volto.
Seguire il cammino del raggio di sole
che dalla punta dei tuoi capelli scomposti
compie una dolce carezza.
Continua il suo percorso
ed io ormai sono quel lume
pericoloso ed insinuante.
È leggero, più della piuma
insensibile al tatto
discende inseguendo la fronte
che ricorda
un guerriero greco...
ed il naso
dalla forma imperiosa
dolce e forte
emoziona
e ti dona la personalità
che innamora
proprio nel suo essere imperfetto.

Il primo bacio lo ripongo lì.

Seguo la curva
che mi porta
su una sottile linea
un dolce sorriso sereno
piccolo mio.
Vorrei fermarmi lì
per un istante e per sempre...

Secondo bacio
leggero per non svegliarti...
Eccolo è tuo.

Ma la luce
inesorabile non si arresta
ed arriva giù
sul tuo mento
che ricorda
le onde del mare
in un meriggio d'estate.
E poi il tuo meraviglioso collo
quanti dolci
ed appassionati baci
vorrei riporre lì
ma mi trattengo
e non so come faccia a resistere.

Poi rialzo il mio sguardo...
I tuoi occhi chiusi...

Li preferisco aperti
per immergermi
nella profondità
del tuo colore.
Il loro cambiare
tumultuoso
e sempre in tempesta
nel mio stupido immaginare.
E sono miei
ora e per sempre.
La mia conquista
felice
nel turbinio della vita.

La luce va via.

Non ti svegliare
mio dolce incanto
io sono qui accanto
e continuo ad osservarti.


Pia 







domenica 18 giugno 2017

Pareri artistici



È ormai tanto che osservo i vari lavori di artisti sconosciuti e non... 
Sono sempre stata attratta dalla vitalità di alcuni lavori che in qualche modo abbiano sempre, come base, una lettura positiva. 
Ma nelle mie ultime osservazioni ho notato cambiamenti molto forti. 
È sempre stato così, il periodo storico in cui si vive è rispecchiato enomermemente nell'arte. 
Ciò che affascina e si esprime ultimamente è un senso estremo di negatività ed a volte sconfitta. 
Questo non mi piace, per cui ho desiderato scrivere ciò, affinché il mio pensiero possa, almeno in piccola parte, testimoniare il non desidero che anche i miei lavori abbiano una tale attitudine. 
Come esempio anche a chi invece si fa influenzare dagli avvenimenti e le mode attuali, tendenze che dovrebbero avere un subitaneo arresto e cambiamento. 
Ovviamente il fascino del negativo attrae molto anche me, mi diverte certo ma...è come affrontare una sfida che debba essere però, inevitabilmente vinta. 
Niente sconfitte...magari ironizzare mostrando cattiverie e disonestà, certo...mostri e armi distruttive di pensiero, disegni orripilanti e ambienti spettrali che però finiscano in una fantasiosa risata. 
La realtà sarà anche diversa, però non deve essere accettata con rassegnazione e rabbia. 
Reagire e distruggere l'errore, trovare una soluzione, ecco cosa deve predominare, soprattutto nell'arte. 
Essa è sempre in primo piano e deve in ogni caso mostrare positività, almeno per me. 

Grazie della pazienza ed attenzione ed auguro a tutti una felice Domenica sera. 
Ciao. 





mercoledì 14 giugno 2017

Notte nella maestà



Notte di luci ed oscurità... 
Notte di speranze ed inutili sogni 
si spengono in un attimo perché effimeri. 
Tante persone comunque sole 
camminano illudendosi 
di tante compagnie. 
Ormai seppur accese 
si spengono 
ed io vi saluto 
perdendomi 
in tanto falso luccichio. 

Buonanotte amici. 
Godetevi tale maestà se ci riuscite.  

Pia 





martedì 13 giugno 2017

Disegnare




Oggi vorrei descrivervi cosa vuol dire per me creare un disegno...
È difficile esprimerlo con le parole.
Questo mio piccolo esempio digitale, forse, vi potrà in parte far comprendere.
L'emozione è grande, anzi le emozioni sono grandi...sì...emozioni, al plurale.
In un disegno vi è tutto l'insieme di ciò che portiamo dentro da sempre.
Le insicurezze, la voglia di riuscire, il non errare, il bisogno di fare qualcosa di bello per noi e per gli altri.
Nessun disegno può essere uguale agli altri. Ecco, la mia più grande gioia è poter fare qualcosa che nessuno potrà mai copiare, perché in quella cosa ci sei solo tu, tutta la personalità espressa con tratteggi, pennellate, ditate...ed ogni tipo di tecnica è tua, solo e soltanto tua...e non è poco, visto che ovunque vedo persone che si appropriano delle idee altrui. Dicono, a volte, che sia una cosa furba questa... chissà!
Comunque cercate il vostro personale disegno. Io lo faccio sempre e non mi sono mai pentita di ciò.

Con il cuore
Pia 



venerdì 9 giugno 2017

Vaneggio



In questa notte di grandi vaneggiamenti 
di parole sensate 
di adeguate insensatezze. 
Parole, pensieri, immagini parlanti, amori platonici, amori indicibili. 
I poeti e gli scrittori hanno donato tutto. 
E noi quasi distratti poniamo un pizzico di attenzione. 
Ringraziamo i grandi pensatori, 
tendiamo a non comprendere ma... 
Eccoli, leggiamoli, riconosciamoli, apprezziamoli. 
E poi i raccontatori di immagini. 
Belli e sfrontati, 
attivi ed attenti... 
Dolci, forti, espressivi. 
Sono tanti ed ognuno ha il suo sogno. 
Meritano in tanti e noi 
miseri e comunque attenti 
cogliamo ciò che danno 
e lo strappiamo al tempo. 
All'anominato che non meritano 
alla giusta gloria 
che forse ed auguro 
un giorno avvenga. 
La Musa dell'ispirazione non sia mai spenta. 

Pia 

Buonanotte e grazie! 





...



E concludo, ricordo, affeziono... 
Sospendo i pensieri ed oriento. 
Ma ormai vaneggio...ed il sonno s'impossessa di me. 

Pia